E' on-line il programma completo di VADO A TEATRO! stagione 2018-19 del Teatro degli Scalpellini...
E' on-line il programma completo di VADO A TEATRO! stagione 2018-19 del Teatro degli Scalpellini...

continua...


PREMIO SCENA&POESIA 2018 | II edizione

  • Con il contributo di
    Con il contributo di

Progetto GREEN AGENT

  • Laboratori di Teatro nella Natura
    Laboratori di Teatro nella Natura

Franco Acquaviva

  • TEATRO NELLE FIBRE DEL CORPO, Giuliano Ladolfi Editore
    TEATRO NELLE FIBRE DEL CORPO, Giuliano Ladolfi Editore
  • SCENA&POESIA I | a cura di Franco Acquaviva
    SCENA&POESIA I |  a cura di Franco Acquaviva
  • SCENA&POESIA II | a cura di Franco Acquaviva
    SCENA&POESIA II |  a cura di Franco Acquaviva

PRODUZIONI

Ultime produzioni

DIARIO DI UNO STRAVAGANTE. Vita di Pietro Ceretti, poeta Produzione 2018

TEATRO DELLE SELVE

con FRANCO ACQUAVIVA | musica eseguita dal vivo da MASSIMO FIOCCHI MALASPINA

con FRANCO ACQUAVIVA | musica eseguita dal vivo da MASSIMO FIOCCHI MALASPINA

Drammaturgia, regia e interpretazioneFranco Acquaviva
Assistente alla regia: Anna Olivero
Musiche di R. Schumann eseguite al pianoforte da Massimo Fiocchi Malaspina
Produzione: Teatro delle Selve 2018

Sono nato nel giorno di San Bartholomeo, il quale ricorre nell’agosto, mese delle febbri nei luoghi malsani, delle mosche e della stanchezza universale. Essendo nato in questo mese, pare che la slombataggine generale contribuisse qualche poco al mio futuro temperamento.
Parlando di me un poco spregiudicatamente, dirò che più tardi fui e sono uno stravagante.


Pietro Ceretti (1823-1884), preferì la selvatichezza alla civiltà, e fu una strana figura di filosofo e poeta: dotato di una vitalità fisica che lo portò in gioventù a vagabondare a piedi per il mondo, scrisse molti volumi: satire, favole filosofiche, poesie, grullerie poetiche. Oggi è pressoché dimenticato, ma forse ha ancora qualcosa di importante da dirci…

Figura solitaria di pensatore e poeta autodidatta, la cui opera sarà pubblicata e riconosciuta solo dopo la morte, la sua esistenza è, almeno negli anni giovanili, tutta all’insegna di quell’inquietudine e di quel vitalismo romantico che in Byron e, in Italia, in Foscolo vedeva i suoi più nitidi rappresentanti. Ma non c’è senso di emulazione in Ceretti, c’è piuttosto un profondo sentimento della vita e della capacità della mente e dello spirito di progredire verso la propria verità.

Il punto d’avvio del lavoro è l’autobiografia di Ceretti “La mia celebrità”, tutta percorsa da un’autoironia quasi novecentesca.
 

Torna su


entra nella fotogallery del Teatro delle Selve

Teatro degli Scalpellini > VADO A TEATRO! Stagione teatrale 2018-2019 - direzione Teatro delle Selve

  • Con il sostegno di FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO
    Con il sostegno di FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO
  • REGIONE PIEMONTE
    REGIONE PIEMONTE
  • Comune di San Maurizio d'Opaglio
    Comune di San Maurizio d'Opaglio
  • Istituzione Museo del Rubinetto
    Istituzione Museo del Rubinetto
  • ECOMUSEO DEL LAGO D'ORTA E MOTTARONE
    ECOMUSEO DEL LAGO D'ORTA E MOTTARONE

RASSEGNA STAMPA PRODUZIONI


Sede Legale: Via Carmine 5, Vacciago - 28010 AMENO (NO)
Sede Operativa: TEATRO DEGLI SCALPELLINI - Via Marconi, 1 - 28017 San Maurizio d’Opaglio (NO)
P. Iva 01695070035

email: info(at)teatrodelleselve.it
Cell. +39 339 66 16 179