PUBBLICATO IL VOLUME che raccoglie i tre testi vincitori di SCENA&POESIA, I edizione | DI SEGUITO GLI ESITI...
PUBBLICATO IL VOLUME che raccoglie i tre testi vincitori di SCENA&POESIA, I edizione | DI SEGUITO GLI ESITI...

continua...


premio SCENA&POESIA | I edizione

  • Con il contributo di
    Con il contributo di

Progetto GREEN AGENT

  • Laboratori di Teatro nella Natura
    Laboratori di Teatro nella Natura

Franco Acquaviva

  • TEATRO NELLE FIBRE DEL CORPO, Giuliano Ladolfi Editore
    TEATRO NELLE FIBRE DEL CORPO, Giuliano Ladolfi Editore

PRODUZIONI

Fuori repertorio

TEATRO DELLE SELVE

IL FILOSOFO CON LA PISTOLA - di Simone Capula e Franco Acquaviva. Regia di Simone Capula, con Franco Acquaviva

IL FILOSOFO CON LA PISTOLA - di Simone Capula e Franco Acquaviva. Regia di Simone Capula, con Franco Acquaviva

Una storia quasi dimenticata

Lo spettacolo prende spunto dalla vita e dall’opera del filosofo torinese Piero Martinetti (1872-1943). Un pensatore a lungo dimenticato, sia a causa della sua opposizione al regime fascista, che per l’imporsi del nuovo pensiero di Croce e Gentile. Agli insegnamenti di Martinetti si riferirono tuttavia pensatori tra loro molto diversi come Bobbio, Del Noce, Geymonat - il suo allievo diretto - e alcuni tra gli appartenenti al movimento antifascista “Giustizia e libertà”.

Intrecciata a questa storia vi è quella dei dodici professori universitari, tra cui lo stesso Martinetti, che rifiutarono di prestare giuramento di fedeltà al regime. Dal dato che circoscrive l’entità numerica del gruppo dei professori chiamati in causa (1250), si stacca la scheggia centesimale (12) di chi declinò “l’invito”. Nel dare voce a quest’altra storia ci siamo lasciati sollecitare dal libro di Giorgio Boatti “Preferirei di no“, Einaudi, 2001.

In scena è un attore solo che si muove in un ambiente scarno, dove pochi elementi scenografici ricreano l’ultimo rifugio di Martinetti - una casa nella campagna canavesana che fu il suo estremo ritiro meditativo. La regìa elegge a vero e proprio ambiente musicale - in una sorta di scenofonia che scorre parallela all’azione - alcune composizioni per piano solo e di musica da camera di varie epoche, e alcuni canti popolari.

Si tratta di uno spettacolo “da camera”, per un pubblico di adulti e giovani che prevede la presenza di 100-150 spettatori a replica. E’ possibile allestirlo anche in spazi non teatrali, saloni, cortili, scuole ecc.
In questo modo è possibile portare lo spettacolo anche in luoghi “senza teatro”, così che la sua funzione didattico-pedagogica sia pienamente soddisfatta.

Il progetto è stato sostenuto dall’Università dell’Aquila, corso di Pratiche del Teatro tenuto dal Prof. Ferdinando Taviani e dal Liceo Sperimentale “P. Martinetti” di Caluso (To).
Lo spettacolo è stato presentato presso varie istituzioni universitarie tra cui Università di Firenze; Università di Bologna (Premio DAMS); Università di Roma TRE (DAMS); Università dell’Aquila; Università di Torino (DAMS); Università di Lecce; oltre che in varie rassegne teatrali in diverse parti d’Italia tra cui: Bergamo, Modena, Faenza, Sassari e provincia, Nuoro e provincia, Rovigo, Torino e provincia, Milano, Brescia, Formia, Verbania, Novara.


con Franco Acquaviva

regia di Simone Capula

 

 

Esigenze tecniche:

Spazio scenico: 7 x 6 mt.
Sala con pavimento piano e livellato - possibilmente con pubblico rialzato su gradinata - oppure palco.
Carico luci 4 kw. N° 2 prese 220 V. Fonica e luci sono fornite dalla compagnia.
La sala dovrà essere disponibile dal pomeriggio del giorno di spettacolo (o la sera prima in caso di repliche in matinée).
Tempo di smontaggio: 1 ora e mezza circa.
Possibilmente 1 aiutante per carico-scarico.
Camerino per un attore.

Torna su


Teatro degli Scalpellini > VADO A TEATRO! Stagione teatrale 2017-2018 - direzione Teatro delle Selve

  • Con il sostegno di FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO
    Con il sostegno di FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO
  • REGIONE PIEMONTE
    REGIONE PIEMONTE
  • Comune di San Maurizio d'Opaglio
    Comune di San Maurizio d'Opaglio
  • Istituzione Museo del Rubinetto
    Istituzione Museo del Rubinetto
  • ECOMUSEO DEL LAGO D'ORTA E MOTTARONE
    ECOMUSEO DEL LAGO D'ORTA E MOTTARONE

RASSEGNA STAMPA PRODUZIONI


Sede Legale: Via Carmine 5, Vacciago - 28010 AMENO (NO)
P. Iva 01695070035

email: info(at)teatrodelleselve.it
Cell. +39 339 66 16 179