PUBBLICATO IL VOLUME che raccoglie i tre testi vincitori di SCENA&POESIA, I edizione | DI SEGUITO GLI ESITI...
PUBBLICATO IL VOLUME che raccoglie i tre testi vincitori di SCENA&POESIA, I edizione | DI SEGUITO GLI ESITI...

continua...


premio SCENA&POESIA | I edizione

  • Con il contributo di
    Con il contributo di

Progetto GREEN AGENT

  • Laboratori di Teatro nella Natura
    Laboratori di Teatro nella Natura

Franco Acquaviva

  • TEATRO NELLE FIBRE DEL CORPO, Giuliano Ladolfi Editore
    TEATRO NELLE FIBRE DEL CORPO, Giuliano Ladolfi Editore

Teatro delle Selve

POST del 23 maggio 2017

SELEZIONATI I TRE VINCITORI DEL PREMIO DI DRAMMATURGIA “SCENA&POESIA” – I edizione

L’Associazione Teatro delle Selve e Giuliano Ladolfi Editore, promotori della prima edizione del Premio SCENA&POESIA per testi teatrali inediti in prosa o in versi, sono lieti di comunicare i nomi dei tre vincitori.
 

Il premio, sostenuto da Fondazione Cariplo e Centro Culturale "Don Pietro Bernini", in collaborazione con Teatro degli Scalpellini, comune di San Maurizio d’Opaglio, Istituzione Museo del Rubinetto, prevede un primo premio in denaro di € 500, cui si aggiunge la pubblicazione; e un secondo e terzo premio consistenti nella sola pubblicazione per la Collana di Teatro di Ladolfi Editore.
I tre testi saranno raccolti in un unico volume.

Alla segreteria sono pervenuti 177 testi inediti in prosa e in versi provenienti da tutta Italia, isole comprese.
Presenti molti autori di età compresa tra i 20 e i 35 anni.
Dopo una fase di lettura e valutazione è stata selezionata una rosa di 15 testi, di qualità mediamente alta, da cui sono emersi infine i tre vincitori.

La Commissione di esperti chiamata a valutare le opere era così composta:
Laura Pariani (scrittrice); Lucilla Giagnoni (attrice e autrice); Andrea Temporelli (poeta e critico); Franco Acquaviva (attore e regista); Giulio Greco (attore e critico).

Il primo premio viene assegnato a:
1.    Trittico delle bestie di Niccolò Matkovich (Roma);

seguono:
2.    Recruit Reclute di Luca Paglia (L’Aquila);
3.    All’apparir del vero. Dialogo di Giacomo Leopardi e della Morte, di Antonio Piccolo (Napoli).

A brevissima distanza, in ordine di punteggio, altri due testi degni di segnalazione:
-    56, notturno di Gabriele Romizi (Terni);
-    Il Carrefour è aperto anche di notte di Giulia Lombezzi (Milano).

Le altre opere entrate a far parte della selezione finale sono:

Roberto Attias, Avenida del Sol; Giancarlo Loffarelli, Erinni; Marco Schiavon, I mangiatori dei fiori di loto; Mariagrazia Rispoli, Il brodo di Touraya; Giacomo Carbone, Il ventre del padre; Maria Luisa Usai, Istrale; Chiara Boscaro-Marco Di Stefano, La città che sale; Beatrice Simonetti, La rivoluzione permanente; Chiara D’Ostuni, Mia sorella; Francesco Puleo, Trovato, favoletta sull’esistere.

I tre testi vincitori sono stati pubblicati in un volume appena uscito per LADOLFI EDITORE nella Collana Corallo diretta da Franco Acquaviva, con cura e introduzione di quest'ultimo.

>>>

Il progetto è stato realizzato con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più
importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro.
Giovani, benessere e comunità le tre le parole chiave che ispirano oggi l’attività della fondazione.“Dalla coesione tra le persone parte la nostra piccola rivoluzione - Giuseppe Guzzetti, Presidente - perché ciascuno dia il proprio contributo per fondare il futuro della nostra società su quei principi di solidarietà e di innovazione sociale che sono alla base dell’operato di Fondazione Cariplo”. #conFondazioneCariplo

 

 

 

-----------------------------------------------

POST del 18 aprile 2017

premio SCENA&POESIA, I edizione - scaduto il 31 marzo... entro il 31 maggio si comunicheranno i nomi dei tre vincitori.

 BANDO SCENA&POESIA: UN’ONDATA DI NUOVI AUTORI PER IL TEATRO

Il 31 marzo scorso è scaduto il termine per l’invio dei testi al premio SCENA&POESIA.

Il premio, alla sua prima edizione, è sostenuto da Fondazione CARIPLO, Centro Studi Don Bernini di Borgomanero, Comune di San Maurizio d’Opaglio e Museo del Rubinetto, ed è promosso da Teatro delle Selve e da Giuliano Ladolfi Editore: piccola casa prestigiosa, apprezzata a livello nazionale per la qualità del suo catalogo e per la particolare attenzione dedicata negli anni alla poesia contemporanea italiana e internazionale, oltre che per la pubblicazione della nota rivista di poesia “Atelier”, attiva dal 1996.

Il premio, rivolto ad autori italiani e dedicato alla scrittura teatrale in prosa e in versi su tema libero, ha voluto esplorare il campo della drammaturgia contemporanea ipotizzando che questa forma sia oggi particolarmente efficace nel cogliere le inquietudini e le spinte al rinnovamento ravvisabili nel nostro tormentato presente.

Alla scadenza del bando la quantità e qualità dei testi ricevuti conforta e rafforza pienamente, anche con qualche sorpresa, la bontà dell’ipotesi: con ben 177 testi giunti da tutte le regioni italiane, nessuna esclusa, e un’età degli autori mediamente bassa (30-35 anni), il bando ha fornito uno spaccato estremamente interessante delle tendenze in atto nel campo della drammaturgia, che mostra e svolge i temi più stringenti della nostra contemporaneità: dal “fine vita”, alla violenza sulle donne; dal terrorismo islamico, alla precarietà esistenziale ed economica; dalle malattie genetiche, alle innumerevoli forme di ipocrisia sociale rappresentate nei più vari modi.

La giuria, composta da Laura Pariani, Lucilla Giagnoni, Marco Merlin, Giulio Greco e Franco Acquaviva, valuterà le opere e designerà i tre vincitori entro il 31 di maggio; al primo dei quali verrà assegnato un premio in denaro di 500 euro, mentre tutt’e tre i testi selezionati vedranno la pubblicazione per la Collana di Teatro di Ladolfi Editore.
Il 10 giugno avrà luogo infine la premiazione al Teatro degli Scalpellini, nell’ambito della festa del teatro Rebel ot.

>>>

 

 

 

 

 

 

 

 

 

POST del 26 gennaio 2017

premio SCENA&POESIA, I edizione

Premio per il migliore testo di teatro. Primo premio, 500 euro e pubblicazione. Secondo e terzo premio, pubblicazione nella Collana di Teatro di Ladolfi Editore.

In giuria: Laura Pariani (scrittrice), Lucilla Giagnoni (attrice e autrice), Andrea Temporelli (poeta e critico), Franco Acquaviva (attore-regista, poeta), Giulio Greco (attore, critico).

SCARICA IL BANDO!

www.teatrodelleselve.it/allegati_progetti/751_all.pdf

>>>

 

 

 

 

 

POST del 9 gennaio 2017

Stagione VADO A TEATRO! 2016-17
Teatro degli Scalpellini
San Maurizio d'Opaglio (No)
 
Venerdi 20 gennaio, h 21
Tecnologia Filosofica
ORFEO.Der Augenblick Dort
regia di MICHELE DI MAURO

>>>

Le parole di Rilke. Le ombre di Lynch. Le note di Offenbach. Il corpo che diventa parola. Il quadrato come sintomo, come applicazione. Quattro stagioni all'inferno e ritorno. La negazione del volto. Del connotato. L'assonanza col regno dei Morti. La distanza dal Regno dei Vivi. L'inferno dietro l'angolo. Quell'attimo lì. Uno stop definitivo. Un gesto non ripetibile. Un movimento eterno. Sei unità di dis-misura”.
MICHELE DI MAURO

Un gruppo nuovo e che sarà il caso di conoscere meglio, è quello del nome impegnativo di Tecnologia Filosofica [ ...] Dall'incontro con Michele Di Mauro è nata una performance di teatro-danza malinconica ma divertente, di spessore e di spirito. Gli interpreti sono bravi e pensanti, le situazioni complesse e ironiche.

GIANFRANCO CAPITTA, Il Manifesto, 27 giugno 2010

 


 

 

 

 >>>

9 dicembre 2016


Torna su

Teatro degli Scalpellini > VADO A TEATRO! Stagione teatrale 2016-2017 - direzione Teatro delle Selve

  • Con il sostegno di FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO
    Con il sostegno di FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO
  • REGIONE PIEMONTE
    REGIONE PIEMONTE
  • Comune di San Maurizio d'Opaglio
    Comune di San Maurizio d'Opaglio
  • Istituzione Museo del Rubinetto
    Istituzione Museo del Rubinetto
  • ECOMUSEO DEL LAGO D'ORTA E MOTTARONE
    ECOMUSEO DEL LAGO D'ORTA E MOTTARONE

RASSEGNA STAMPA PRODUZIONI


Sede Legale: Via Carmine 5, Vacciago - 28010 AMENO (NO)
P. Iva 01695070035

email: info(at)teatrodelleselve.it
Cell. +39 339 66 16 179